Nuove Direttive Comunitarie Appalti pubblicate in GUUE

 

images

Il 28 marzo 2014 sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea le nuove direttive comunitarie in materia di appalti pubblici, settori speciali e concessioni che entreranno in vigore 20 giorni dopo tale pubblicazione. I singoli Stati membri avranno poi 24 mesi per recepire le disposizioni comunitarie nel diritto nazionale.

Le tre direttive attengono al settore degli appalti pubblici in generale, degli appalti per servizi nei settori acqua, energia, trasporti e servizi postali e dei contratti di concessioni pubbliche.

Queste le principali novità: la suddivisione in lotti delle gare, la  preferenza per il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’aggiudicazione degli appalti rispetto quello del prezzo più basso, la riduzione dei termini minimi per la presentazione delle offerte e  l’introduzione di nuove procedure di assegnazione rispetto alle fattispecie già disciplinate.

La riforma , infatti, pone come obiettivi fondamentali favorire l’accesso alla gare delle piccole e medie imprese e consentire che i contratti vengano aggiudicati alle imprese capaci di garantire il miglior rapporto tra qualità e costo della prestazione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *